La puntata segna la chiusura dell’Isola che non c’è: i naufraghi rientreranno in Palapa. Riflettori puntati su Simone, che ha avuto una settimana movimentata, provocata dagli strascichi delle nomination della scorsa puntata. Si sono accese diverse discussioni che hanno coinvolto tutti i concorrenti. Lo scontro più forte è tra il comico e Amaurys.

 La pignatta è al centro della prova ricompensa di questa puntata. I naufraghi avranno solo tre minuti per portare a termine la sfida. I concorrenti scelgono Alessia che al centro della ragnatela dovrà rompere le pignatte che sono sospese sopra le loro teste. Le ricompense sono i cibi da cucinare durante la settimana. La prova viene vinta e i concorrenti conquistano farina, verdure honduregne, pasta.

La Cipriani viene lasciata da sola sulla spiaggia. Potrà incontrare suo padre che vive in America e che vede una volta ogni due anni. Rientrata dall’Honduras, Valeria Marini è in studio con Alessia, Daniele e Mara. La showgirl racconta la sua missione sull’Isola: rompere gli schemi. Esprime ammirazione nei confronti di Franco e svela che per lei Simone ha manie di protagonismo e Alessia Mancini sembra calcolatrice. Infine ammette che il suo preferito sia Jonathan, anche se riconosce ad ognuno una personalità forte.

Franco deve mettersi alla prova del cocco quiz: cinque domande con sorpresa finale. Nonostante qualche problema su storia, geografia e letteratura, riesce a concludere la prova con tre risposte giuste su cinque. Anche se mascherato da scherzo, il quiz non superato gli regala una sorpresa emozionante. Sulla spiaggia riabbraccia la moglie.

Simone Barbato è l’eliminato di questa puntata. La sua uscita porta con sé alcune polemiche. Il comico se n’è andato salutando in maniera fredda e frettolosa tutti e il resto dei naufraghi mostra un po’ di perplessità. Simone sbarca sull’Isola che non c’è, dove rincontra Elena e Rosa, e accetta la sfida.

L’eliminato della nona puntata, Marco Ferri, arriva in studio. Dalle sue parole si svela un retroscena sull’Isola: c’è un gruppetto che ha il monopolio delle attività di ogni giornata. E fa i nomi di Alessia, Bianca, Amaurys e Jonathan.

Mentre Amaurys è già stato decretato Peyor durante la settimana, Alessia e Jonathan si sfidano per il ruolo di Mejor. I due dovranno rimanere appesi ad un filo per il maggior tempo possibile. Alessia vince come migliore della settimana è immune dalla nomination e ha la possibilità di andare sulla Isla Bonita con un concorrente. L’isola che non c’è chiude definitivamente. Al televoto lampo Simone viene escluso definitivamente mentre Rosa ed Elena continuano la loro avventura e dovranno raggiungere il resto del gruppo ma saranno in una specie di limbo: non potranno né nominare, né essere nominate. Così i due gruppi si riuniscono anche se l’entusiasmo non sembra essere alle stelle. Elena, infatti, non ha voglia di salutare Alessia: “Non sono falsa”.

Nomination palesi per i naufraghi. Alessia sceglie di salvare Amaurys, lasciando invece Jonathan e Nino al televoto. Quest’ultimo, però, dividerà con Alessia la Isla Bonita. La puntata si chiude con l’apertura del televoto: chi eliminare tra Francesca, Nino e Jonathan?