Momenti di terrore per Stefano De Martino e la troupe dell’Isola dei Famosi 13. Una sparatoria ha  interrotto i festeggiamenti pasquali. Due killer hanno fatto irruzione nell’hotel di Jutiapa che ospita il ballerino e i tecnici del programma televisivo di Canale 5 ed hanno freddato Ángel Adalberto Martínez Núñez. Il corpo del boss del narcotraffico è stato trovato dalle forze dell’ordine a bordo piscina in una pozza di sangue.

Per fortuna né De Martino né altri membri dello staff dell’Isola sono rimasti coinvolti nell’assalto a fuoco. Secondo le fonti locali il clima in Honduras è incandescente e si temono ripercussioni e vendette dopo l’omicidio di “El Caballo Loco“. La polizia ha precisato che Martínez Núñez stava conversando con altre persone al momento del raid dei sicari. Gli autori dell’agguato si sono allontanati rapidamente verso la spiaggia.

La notizia non è stata divulgata nel corso della diretta di martedì del programma. Stefano De Martino, stuzzicato dalla Marcuzzi sulla  Pasqua, si è limitato a dire: “qui la festa non si è vista“. In molti hanno pensato che le parole dell’inviato erano relative ad una differenza di usanze in realtà le cose sono andate in ben altro modo con la troupe del reality che ha vissuto momenti di terrore.